Dott. Raimondo Cavallaro
Via Lazio 30 - Marano (NA)
info@ecografianapoli.com
081.0103030
349.7792187
334.2499383

Ecografia pelvica

E-mail Stampa PDF

ECOGRAFIA PELVICA

È l’indagine di I scelta per lo studio dei genitali femminili. Puo essere eseguito in qualsiasi momento della vita, essendo non invasiva, innocua, rapida (durata media dell’esame 15 minuti).

L’esame può essere eseguito in qualsiasi momento del ciclo mestruale, preferibilmente al termine della mestruazione: sarà poi il medico a valutare la necessità di praticarlo in un periodo diverso in considerazione del fatto che le caratteristiche di utero e ovaie si modificano durante il ciclo mestruale.

L’ecografia pelvica può essere eseguito secondo due approcci: per via sovrapubica e transvaginale.

La via sovrapubica è il primo momento dell’esame e spesso è sufficiente. Richiede sempre un adeguato riempimento idropinico. La via endocavitaria consente una descrizione più precisa soprattutto riguardo la flussimetria.

Tale metodica come già accennato, studia nello specifico utero e ovaie, nonché la vescica e lo spazio di Douglas (recesso peritoneale tra la parete posteriore dell’utero e la parete anteriore del retto).

Con l’ecografia in particolare si possono valutare:

  • Posizione e biometria dell’utero. Eventuale presenza di camera gestazionale.
  • Aspetto del miometrio (porzione muscolare dell’utero) con individuazione di formazioni nodulari
  • Spessore della plica endometriale. Eventuale individuazione di IUD
  • Posizione, dimensioni ed aspetto delle ovaie
  • Eventuale presenza di liquido nello spazio di Douglas
  • Flussimetria: la valutazione della vascolarizzazione di eventuali neoformazioni o di una plica endometriale esuberante può dare informazioni (anche se non assolute) riguardo la benignità o malignità delle stesse.

Va specificato che l’ecografia non consente la valutazione delle cervice uterina, per la quale è necessaria la visita ginecologica nel corso della quale si effettuerà anche il PAP test

In talune circostanze, seppur rare, l’ecografia non consente di addivenire ad una diagnosi di precisione rendendosi pertanto necessaria l’esecuzione di esami di secondo livello come ad esempio isteroscopia o laparoscopia.

L’ecografia oltre a consentire l’identificazione di molteplici patologie, è anche una delle metodiche impiegate per il monitoraggio follicolare, espressione della bontà dell’assetto ormonale

 

 

Presentazione del servizio

Gentile visitatore,
questo sito vuole essere una risposta rapida e semplice alla richiesta di praticare un esame ecografico al proprio domicilio, in tempi brevi, a costi contenuti.
Difatti in base alla mia esperienza sempre maggiore è la richiesta di ecografia domiciliare per svariate motivazioni (immobilizzazione per motivi clinici; mancanza di tempo; etc).
Pertanto alla base di questo servizio vi è la volontà di assecondare le necessità di chi lo dovesse richiedere sia nei tempi di attesa che negli orari.
Il servizio viene garantito nella zona di Napoli e provincia, con possibilità di eseguire l’esame anche nei giorni festivi e nelle ore serali.
Non è richiesta alcuna impegnativa mutualistica, non essendo il servizio erogabile secondo tale modalità; tuttavia si consiglia esibire al momento dell’esame la certificazione del Medico che ha richiesto l’esame, onde rispondere al quesito clinico nel modo migliore. Si raccomanda inoltre di esibire in visione eventuali esami precedenti: il confronto con essi è parte integrante dell’esame.
L’esame viene effettuato con apparecchio portatile per cui è necessario che vi sia vicino al letto una presa di corrente.
Al termine dell’esame, verrà rilasciato referto con fotogrammi.
Laddove richiesto è possibile effettuare l’esame anche presso struttura ospedaliera e studio medico.
Dott. Raimondo Cavallaro
soddisfatti

Chi è online

 4 visitatori online

Sondaggio

Hai mai sostenuto un esame ecografico